Autore: Roberto Giuliani

VINerdì IGP: Luca Roagna

Barbaresco Pajè 2011 I vini di Luca Roagna costano cari, come quelli di Roberto Conterno o di Mauro Mascarello. Ma se non ci fossero dovremmo inventarli, perché senza di loro un pezzo di storia fondamentale verrebbe a mancare. Il Barbaresco Pajè 2011 ne è un perfetto esempio: sontuoso, profondo, infinito, puro, sussurrato. Roberto Giuliani

Garantito IGP: Enrico Crola

Colline Novaresi Nebbiolo Giulia (Riserva) 2009 Enrico Crola non è più una sorpresa, a Mezzomerico, nel cuore delle Colline Novaresi, è diventato uno dei massimi rappresentanti della nuova generazione di vitivinicoltori illuminati, capace di fondere al meglio l’esperienza del passato con le nuove tecnologie. La sua recentissima cantina è un esempio di efficienza e, allo…

VINerdì IGP: Sergio Arcuri

Il Marinetto Rosato 2017 Alberello. Coltivazione biologica. Limo e argilla. Gaglioppo. Un rosato che fa spettacolo, a mio avviso il migliore fatto da Sergio Arcuri. Profuma di rosa, melagrana matura, ciliegia candita, arancia rossa, pompelmo rosa. Fresco e avvolgente, succoso, senza spigoli, sapido, tanto frutto e mineralità. Roberto Giuliani  

IGP: Friuli Colli Orientali Friulano San Pietro 2016 I Clivi

Il vino per sottrazione Mi ha sempre affascinato il percorso di Mario Zanusso, iniziato con papà Ferdinando negli anni ’90, quasi 30 anni durante i quali ha visto gli effetti delle mode sul vino friulano e delle altre regioni. Mode che né suo padre prima, né lui dopo hanno seguito, non certo perché immuni dalla…

VINerdì IGP: I Cacciagalli

Roccamonfina IGT Masseria Cacciagalli 2012  Non ci si svena ad acquistare questo vino, una ventina di euro. Ne vale la pena sotto tutti i punti di vista. Diana Iannaccone ci regala un aglianico intenso, profondo, terroso, con una succosità travolgente e un tannino quasi soffice, è un piacere berlo e qualunque tentativo di autocontrollo è…

IGP: Dolcetto d’Alba Bricco Caramelli 2011 – Mossio

Se si trattasse di un Barolo, un Brunello di Montalcino o un Taurasi, nessuno darebbe importanza all’annata 2011, ma qui stiamo parlando di un Dolcetto d’Alba! Ancora pochi sanno che questo vino, soprattutto se proveniente da vigne di grande spessore, è capace di evolvere bene per molti anni. Nel 2012 pubblicai per Garantito Igp una…

VINerdì IGP: Cantine Babbo

Campi Flegrei Falanghina Harmoniae 2016 La Campania non è solo fiano e greco, ma anche questa splendida Falanghina di Pozzuoli, ultima nata di casa Babbo, dai profumi di timo, macchia mediterranea, cedro, tanta mineralità e un sorso travolgente, succoso, salato, ricco di personalità, con un finale lunghissimo e stimolante. www.cantinebabbo.it Roberto Giuliani

IGP: Il vignaiolo universale

Viaggio tra gli uomini e i luoghi che hanno fatto la storia e la cultura del vino La crisi provocata dallo scandalo al metanolo nel 1986 ha prodotto numerosi cambiamenti nel vino italiano, anzi, una vera e propria rivoluzione: nel giro di pochi anni da una parte si è lavorato per spostare sempre più l’attenzione…

VINerdì IGP: Luca Fedele e il suo Clap Ros

Luca produce vino a Corno di Rosazzo, nel modo più naturale possibile. Il suo Clap Ros è un refosco dal linguaggio universale, bellissimo: profuma di magnolie, viole, ciliegie, lamponi e giuggiole, liquirizia e radici; al palato è puro godimento, fluido, avvolgente, bellissimo e non arriva a 10 euro! Roberto Giuliani luca.fedele@alice.it

IGP: Barolo Bussia 2011 Marco Bonfante

Ho scoperto i vini di Marco Bonfante con un certo ritardo, in particolare ho apprezzato in più occasioni il suo Barolo Bussia; la ragione principale è presto detta: la cantina si trova a Nizza Monferrato, al di fuori della zona del Barolo, che invece frequento molto spesso. L’azienda dimora sulla collina che ha preso il…

VINerdì IGP: Cristina Menicocci

Stamnos Merlot  Azienda laziale biologica e biodinamica da 31 anni, prima che diventasse una moda, vegan dal 2007, prima che diventasse una moda, semplicemente perché Claudio e la figlia Cristina ci credono davvero. Lo Stamnos è un merlot coi fiocchi, avvolgente e succoso, irresistibile. E si trova a meno di 9 euro! Roberto Giuliani

IGP: I Giovani Promettenti incontrano Paola, Giorgio e Giulio Abrigo

Devo dire la verità, mi dichiaro colpevole senza possibilità di appello, l’azienda Giovanni Abrigo è stata una delle prime a mandare i vini a Lavinium, ben 16 anni fa, e io non sono mai andato a trovare la famiglia. Ci è voluto uno dei viaggi del gruppo IGP in Langa per riuscire finalmente a colmare…

IGP: Dopo i Barbaresco ecco la prima giornata Igp dedicata ai Barolo 2013 e 2012

Secondo giorno in Langa per I Giovani Promettenti più il solito “infiltrato” Pasquale Porcelli, con la presenza straordinaria di Marina Betto, che sostituisce Luciano Pignataro, assente giustificato. Bene, oggi abbiamo degustato 46 Barolo 2013 e 10 Barolo 2012, ma ci aspettano altre due mattinate per avere un quadro completo della situazione. Intanto possiamo dire sull’annata…

VINerdì IGP: G.D.Vajra

Barbera d’Alba Superiore 2013 Arriva dal Bricco delle Viole e dal Bricco Bertone, questa Barbera macerata 35 giorni e maturata 2 anni in rovere di Slavonia da 25Hl: colore rubino violaceo e bouquet intrigante di ciliegia nera, amarena, bacche di ginepro, incenso, muschio. Bocca freschissima, avvolgente, succosa, in grande armonia. Roberto Giuliani

VINerdì IGP: Cantina Robertiello

Sant’Andrea Rosso Sei euro per un rosso biologico dell’entroterra viterbese, sangiovese con una piccola quota di ciliegiolo, da una cantina settecentesca ripresa dopo quarant’anni di abbandono da Simone Robertiello. Un vino schietto, senza fronzoli, estremamente godibile, con un frutto carnoso e una bella vena sapida. Roberto Giuliani http://cantinarobertiello.wixsite.com/vino-biologico-roma  

IGP: Giacomo Fenocchio

Barolo Bussia 90 dì Riserva 2010 Se c’è un’azienda in Langa che ho sempre piacere di tornare a visitare, è quella di Claudio Fenocchio, uno dei produttori che è riuscito a coniugare al meglio tradizione e lavoro di ricerca e sperimentazione per ottenere vini di grande spessore e personalità. I suoi Barolo sono classici nell’anima,…

VINerdì IGP: Cantina del Tufaio

Tufaio Brut Pas Dosé 2013 Metodo Classico coi fiocchi proveniente dalle vigne di Claudio Loreti nel comune di Zagarolo, a sud di Roma, fra i migliori del Lazio: biancospino, ginestra, ribes bianco, pesca, albicocca, susina, fieno, ananas. Eccellente al palato, da sorseggiare in riva al mare con spaghetti alle vongole veraci. Roberto Giuliani www.cantinadeltufaio.it

IGP: L’Orto di Hans

Un’oasi agrituristica nel cuore della Tuscia Chi l’avrebbe mai detto che a Soriano nel Cimino, per la precisione in Contrada Madonna di Loreto, sarebbe nato uno splendido agriturismo per mano di due “forestieri” come Giuseppe “Beppe” Bianchi e Letizia Licastro, lui di Vipiteno e lei romana? Ebbene sì, è andata così, pochi mesi fa Giuseppe…

VINerdì IGP: Centopassi

Catarratto 2012 Centopassi fa parte di Libera Terra, è una cooperativa vitivinicola che produce vino dalle terre sequestrate alla mafia. Questo Catarratto è uscito tre anni fa, era già buono, ma ora è buonissimo! Salmastro, quasi salato, fruttatissimo, succoso, avvolgente, lunghissimo. Cercatelo e fatene scorta. Roberto Giuliani  

VINerdì IGP: Le Velette

Sole Uve 2011 Le Velette: il grechetto che sfida il tempo Quando andai a trovare Corrado Bottai nel 2014, rimasi affascinato dalla vista della rupe dove sorge Orvieto. Anche il suo grechetto Sole Uve 2011 è notevole, si è evoluto magnificamente, mandorla amara, pesca matura, miele, agrumi e un’avvolgente nota fumé. In bocca è semplicemente…

IGP: Villa Montosoli Rosso 2013 – Pietroso

Villa Montosoli Rosso 2013 – Pietroso: l’altro sangiovese Ho incontrato molte volte di sfuggita Gianni Pignattai, ma non avevo mai avuto occasione di scambiare quattro chiacchiere con lui. L’occasione è arrivata a Benvenuto Brunello di quest’anno e, successivamente, a Terre di Toscana in Versilia. Conoscevo e ho sempre apprezzato sia il Rosso che il Brunello…

VINerdì IGP: Balgera

Sforzato DOC 1999 Balgera I vini di Paolo Balgera maturano a lungo in cantina prima di uscire, niente di più saggio. Questo chiavennasca appassito sui graticci ha un equilibrio perfetto, profuma di viole appassite e frutta composita, spezie finissime. Il sorso è armonico, freschissimo, avvolgente, succoso, bellissimo. Roberto Giuliani  

VINerdì IGP: Marco Capra

Marco ama scherzare con il nome dei vini, questo si può leggere da sinistra o da destra. Il Dolcetto però, vinificato e maturato in acciaio, lo prende sul serio, è una splendida interpretazione del vitigno: viola, lamponi e ciliegie; fresco, succoso, con un guizzo tannico che ne esalta il carattere. Roberto Giuliani Dolcetto d’Alba Sireveris…

IGP: Chianti Classico Riserva 1995 Casa Emma

Gli anni ’90 erano ancora caratterizzati dagli effetti di quel cambiamento iniziato negli anni ’70 in Toscana con il Vigorello di San Felice e, soprattutto, con il Sassicaia della Tenuta San Guido, che vedeva nel vitigno internazionale e nell’uso delle barrique, una possibile risposta alle “statiche” denominazioni di origine, accusate di non sapersi adeguare ai…

IGP: I migliori Barolo…

Come ormai tutti saprete, nel nostro tour langhetto, che si svolge ogni anno verso i primi di novembre, l’obiettivo centrale della spedizione è quello di verificare l’andamento dei Baroloe Barbaresco degustati in anteprima a maggio e ora sicuramente in commercio. Sei mesi sono certamente pochini, ma avrebbe poco senso aspettare ancora, non faremmo un buon…

IGP: Chalet Galileo

La mia inevitabile attrazione per la buona cucina mi ha spinto, partendo da un obiettivo decisamente diverso, direi mistico-culturale, a prevedere durante il mio viaggio verso il Santuario della Santa Casa di Loreto, una sosta allo CHALET GALILEO di Civitanova Marche(MC), di Stefano Orso e Maria Rosa Tarantini. Del resto da casa sono circa 3…

VINerdì IGP: Cantine del Castello Conti

Minuscolo, ma solo nel nome, perché questo vino senza solfiti aggiunti è l’essenza del nebbiolo. Profuma di humus, viole, tabacco, prugne e liquirizia. Ha carattere, energia e ritmo, procede deciso al palato, generoso, avvolgente, sincero, puro. Da averne grande scorta in cantina. Roberto Giuliani Pubblicato in contemporanea su: Alta Fedeltà Internet Gourmet Lavinium Luciano Pignataro…

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. Alto Adige in Tour

    6 ottobre 2018 - 8 ottobre 2018
  2. Bottiglie Aperte 2018

    7 ottobre 2018 - 8 ottobre 2018
  3. FIVI: L’OTTAVA EDIZIONE DEL MERCATO DI PIACENZA

    24 novembre 2018 - 25 novembre 2018