Azienda agrituristica Frise

Azienda agrituristica Frise
Località Rive dei Balti – 25040 Artogne (Brescia)
telefono 0364 55755 – fax 0364 598298
note: aperto tutto l’anno, il sabato e la domenica anche a mezzogiorno.
Prenotazione obbligatoria.

Vendita di formaggi di capra, salumi, marmellate, castagne, frutti di bosco, miele.
Guida e partecipazione alle attività, agricole.
vini: scelta completa di vini della Franciacorta.

Quarantadue etichette di Franciacorta sono un biglietto da visita di tutto rispetto con cui vengono accolti i visitatori più attenti all’agriturismo “Frise”, situato a mezza costa, nella Valcamonica. In località Rive dei Balti, nel comune di Artogne, Emma, Luigi e Gualberto hanno fatto della cultura dell’ospitalità un’arte.
Il sabato e la domenica sono in grado di allestire 45, 50 coperti. Il menù è fisso, ma varia da stagione a stagione in base ai prodotti disponibili, ed è costruito attraverso un sapiente recupero dei piatti locali, tipici della cultura gastronomica camuna. Paté d’oca e di piccione (ovviamente di animali allevati in loco), zuppa del pastore, carne salata, cinghiale, caprini con olio d’oliva, petti d’oca conservati per un’intera stagione nello strutto, sono solo alcuni esempi offerti dall’attenta cucina.
Il costo per persona, escluse le bevande, è di 45mila lire, dagli antipasti al caffè. Per chi lo desidera è possibile pernottare in una delle tre ampie stanze, che offrono – complessivamente – fino a 14 posti letto, con una stupenda vista sulla valle.

Alle “Frise” allevano capre e producono formaggi di grande qualità tipici della valle (come la “formagella”) ma anche appartenenti ad altre culture: caprini naturali o aromatizzati, taleggi, robiole e crescenze. La salvaguardia della genuinità, in un rapporto corretto ed equilibrato con l’ambiente, è la loro regola. D’estate vi si possono trascorrere piacevoli soggiorni, utilizzando l’azienda come base di partenza per visitare gli stupendi tesori storici e artistici di cui la Val Camonica è estremamente ricca: dalle incisioni rupestri, ai resti romani, ai cortili rinascimentali, agli affreschi del Romanino.
L’agriturismo è una intelligente sintesi di due esigenze: assicurare continuità alla civiltà contadina – intesa come patrimonio di conoscenza e di valori materiali, culturali ed affettivi – e offrire nuove opportunità per una vacanza tra la natura, allo scoperta di luoghi e tradizioni che si credevano lontane o, addirittura, scomparse.
In Val Camonica, culla di una delle più antiche civiltà comparse sulla Terra e che ha lasciato incredibili tracce incise sulle rupi dell’aspra montagna, le aziende agrituristiche sono anche punto di riferimento per un itinerario turistico ed enogastronomico di sicuro rilievo. In tutto il comprensorio camuno le aziende sono una quindicina e tra queste molte uniscono all’ospitalità la possibilità di gustare la migliore cucina tradizionale della valle.

Costantino Corbari

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI