Bianco dell’Empolese

In una ristretta zona che comprende i territori comunali di Empoli, Cerreto Guidi, Fucecchio, Vinci, Capraia, Limite e Montelupo Fiorentino, in provincia di Firenze, con le uve del vitigno Trebbiano toscano (minimo 80%) e con l’eventuale aggiunta di quelle di altri vitigni a frutto bianco si ottengono due tipi di vino:

Bianco dell’Empolese Bianco
Ha colore giallo chiaro tendente al paglierino; odore caratteristico; sapore secco, armonico, fresco, delicato.
Gradazione minima: 10,5°.
Uso: da pesce.

Bianco dell’Empolese Vin Santo
Con le stesse uve del bianco, dopo un’accurata cernita e un appassimento naturale; ha colore che va dal dorato all’ambrato più o meno intenso; odore intenso, etereo, caratteristico; sapore secco o amabile, armonico, morbido, con caratteristico retrogusto.
Gradazione minima: 16° per il tipo “secco”, 15° per il tipo “amabile”.
Invecchiamento obbligatorio (in caratelli): tre anni.
Uso: da dessert.

 




ENTE MOSTRA MERCATO NAZIONALE DEI VINI A D.O. E DI PREGIO
Direzione: Via Camollia, 72 ­ 53100 SIENA
Tel. 0577.22.88.11 ­ Fax 0577.22.88.88
E-mail: info@enoteca-italiana.it
Sede Enoteca: Fortezza Medicea ­ 53100 SIENA
Tel. 0577.28.84.97 ­ Fax 0577.27.07.17
E-mail: enoteca@enoteca-italiana.it

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. Bergamo, vino en primeur

    24 maggio 2018
  2. Maremmachevini 2018

    27 maggio 2018 - 28 maggio 2018
  3. Enjoy Collio Experience: un tuffo nel cuore del Collio

    1 giugno 2018 - 3 giugno 2018
  4. Radici del Sud 2018

    5 giugno 2018 - 11 giugno 2018
  5. WineUp Expo 2018

    12 luglio 2018 - 15 luglio 2018