Protagonisti

Personaggi, aziende, territori. Cliccate sui titoli degli articoli che trovate qui sotto
e si apriranno mondi nuovi… Questi sono i nostri “protagonisti”.

Uomini e aziende della Vipavska Dolina

Dal punto vista vitivinicolo la Slovenia viene suddivisa in tre principali regioni: Podravska, Posavska e Primorska per un totale di circa 22.300 ettari vitati. Ciascuna di queste macroregioni è a sua volta composta da sotto-regioni. Nella Primorska (8.080 ettari vitati), la zona che confina con l’Italia, e precisamente con il Friuli-Venezia Giulia, ce ne sono…

IGP: La Rebula nella Vipavska Dolina

Nella seconda metà del mese d’Agosto siamo stati in Slovenia, precisamente nella Vipavska Dolina in occasione dell’evento Vipavska rebula Emperor’s Choise. Il sabato mattino (18 agosto) si è tenuto un convegno sul vitigno Rebula (la nostra Ribolla), mentre nel pomeriggio abbiamo partecipato una degustazione guidata di vini da rebula in purezza e da rebula in…

Badia di Morrona

Seicento ettari, dei quali centodieci a vigneto –oltre la metà dei quali con uve sangiovese- e quaranta ad oliveto, una serie di agriturismi per un totale di centoventi posti letto, un ristorante, l’uso della Badia, monumento storico risalente al 1089; questa è la realtà di Badia di Morrona, di proprietà della famiglia dei Gaslini Alberti,…

IGP: Elisabetta Foradori – Lezèr 2017

Elisabetta Foradori è dal 1984, anno in cui ha preso in  mano le redini dell’azienda, che sta cambiando la storia del vino trentino e, forse, anche di quello italiano. Testarda e determinata fin dai suoi esordi ha puntato forte sul teroldego coltivato sui suoli alluvionali di Campo Rotaliano arrivando, attraverso una attenta selezione massale, al riconoscimento…

Garantito IGP: Trent’anni di Löwengang

Alto Adige Cabernet in verticale Nel novembre dello scorso anno eravamo stati invitati alla presentazione del 30° compleanno della linea Löwengang, tenutosi a Milano, compleanno festeggiato con una verticale di Chardonnay Löwengang che s’era spinta sino all’annata 1992; causa un precedente impegno non avevamo potuto andarci direttamente, c’era stata una nostra collaboratrice e ne aveva…

Garantito IGP: Enrico Crola

Colline Novaresi Nebbiolo Giulia (Riserva) 2009 Enrico Crola non è più una sorpresa, a Mezzomerico, nel cuore delle Colline Novaresi, è diventato uno dei massimi rappresentanti della nuova generazione di vitivinicoltori illuminati, capace di fondere al meglio l’esperienza del passato con le nuove tecnologie. La sua recentissima cantina è un esempio di efficienza e, allo…

IGP: Progressive Südtiroler Experiments

La memoria sensoriale fa miracoli, basta metterla alla prova. Solo che non è frequente trovare qualcuno pronto a chiamarla al cimento. Ci prova Alois Lageder, anzi Alois Clemens Lageder, figlio e delfino del celebre vignaiolo altoatesino, con un’operazione itinerante (noi abbiamo partecipato a quella fiorentina, presso la Trattoria Moderna) che è al tempo stesso di…

IGP: Friuli Colli Orientali Friulano San Pietro 2016 I Clivi

Il vino per sottrazione Mi ha sempre affascinato il percorso di Mario Zanusso, iniziato con papà Ferdinando negli anni ’90, quasi 30 anni durante i quali ha visto gli effetti delle mode sul vino friulano e delle altre regioni. Mode che né suo padre prima, né lui dopo hanno seguito, non certo perché immuni dalla…

IGP: Il Tai Rosso 2016 dell’azienda Punto Zero

Sarà il rosso dell’estate di Garantito IGP? E’ la terza volta quest’anno che torno a scrivere del vino dei Colli Berici, un territorio tutto da scoprire che si presenta oggi come il cuore vedere del Veneto il cui interno è impreziosito dalla presenza di opere uniche al mondo come le ville venete disegnate da Andrea…

IGP: Monteverro in verticale

Poter assaggiare tutte le annate prodotte di un determinato vino è un’esperienza assai gratificante per un degustatore (anche se non spesso possibile da mettere in pratica), perché, oltre a verificarne la tenuta nel tempo e la sua evoluzione, si possono anche toccare con mano le variazioni stilistiche e le pratiche enologiche dovute ai diversi andamenti…

Bòggina in verticale

Tre anni fa, in occasione di SUMMA 2015, avevamo avuto il piacere di partecipare alla degustazione verticale di Bòggina, il vino a base sangiovese dell’azienda Petrolo (vedi). Si trattava di un Igt Toscana, divenuto col tempo -con la nascita della recente denominazione- Val d’Arno di Sopra Doc. Quest’anno, sempre in occasione di SUMMA, è stata…

Carmenère VS Cabernet franc

Identità e sfumature Fino a pochi anni fa il Carmenère veniva considerato una mutazione del Cabernet franc ed assimilato  e confuso con quest’ultimo, entrambi i vitigni condividono infatti l’origine con la Vitis Biturica, citata da Plinio il Vecchio come coltivata dalla tribù celtica dei Biturigi. Questa confusione ha fatto si che anche in Italia, in…

Montonale

Due Lugana di gran classe Ne avevamo sentito parlare, ma non conoscevamo direttamente né l’azienda né i vini prodotti. L’occasione si è presentata durante lo scorso Vinitaly e così lunedì 16 aprile, a cancelli appena aperti, ci siamo presentati presso lo stand di Montonale e, mentre assaggiavamo i suoi vini, Roberto Girelli ci ha raccontato…

Santa Sofia

Qualche anno addietro, durante un Vinitaly, avevamo avuto l’occasione di partecipare ad una verticale di “Gioé”, il cru di Amarone della Valpolicella dell’azienda Santa Sofia. Ricordiamo che fu una degustazione emozionante durante la quale si andò a ritroso nel tempo di quasi quarant’anni e ne scrivemmo qui. Nei giorni scorsi invece, poco prima del Vinitaly…

Autoctoni dimenticati

Sempre più spesso si parla di vitigni autoctoni, negli ultimi anni poi sono diventati assai di moda, ma, in alcune zone d’Italia, alcuni produttori, spesso piccoli, credono da tempo nella salvaguardia di questi vitigni, e ne ricavano dei vini per continuare le tradizioni locali, vini a volte un poco rustici (nel senso buono del termine)…

Buglioni

Vini, ristorazione, ospitalità in Valpolicella La degustazione di un vino mentre si cena non è un atto molto professionale, ma vi assicuriamo che è assai più piacevole di un mero assaggio tecnico. Innanzitutto perché il vino in questo caso si “beve” e non si sputa, in secondo luogo perché si capisce se in effetti questo…

IGP: Barolo Bussia 2011 Marco Bonfante

Ho scoperto i vini di Marco Bonfante con un certo ritardo, in particolare ho apprezzato in più occasioni il suo Barolo Bussia; la ragione principale è presto detta: la cantina si trova a Nizza Monferrato, al di fuori della zona del Barolo, che invece frequento molto spesso. L’azienda dimora sulla collina che ha preso il…

IGP: Alla scoperta del Nero d’Avola di Cantine Fina

Ho conosciuto Federica Fina su uno dei tanti social network che un po’ tutte le aziende, con un minimo di lungimiranza, ormai usano per far conoscere i loro prodotti. Un breve scambio di opinioni sulle bellezze della Sicilia e subito è nata la curiosità di provare i vini della sua azienda situata tra Marsala e Trapani ovvero all’interno…

IGP: Appius 2013, Sanct Valentin e…

…tre compleanni alla cantina di San Michele Appiano L’occasione ufficiale era quella di presentare alla stampa, l’annata 2013 di Appius, ma in realtà il 2017 è l’anno in cui si festeggiano almeno altre tre ricorrenze: ·        110 anni dalla fondazione della cantina ·        40 di lavoro per Hans Terzer presso la medesima ·        30 anni…

Il Sangiovese alla Fattoria dei Barbi

La Fattoria dei Barbi è una storica azienda di proprietà di un’antica famiglia senese: i Colombini. Ci sono documenti che ne testimoniano l’attività risalenti al ‘200, e la storia della famiglia e dell’azienda -attualmente guidata da Stefano Cinelli Colombini– è ben descritta sul sito aziendale. Degli oltre 300 ettari di proprietà, che s’estendono da Montalcino…

IGP: Castello del Trebbio

Verticale “50 anni di Sangiovese” La storia del vino è fatta anche di avventure, circostanze, scommesse vinte e perdute, azzardi e colpi di fortuna, cicli, corsi e ricorsi. Più lunga è la storia, più è sinuoso il percorso. E sebbene non sempre l’Italia possa vantare in materia le radici antichissime dei cugini, nemmeno da noi…

Ceretto Climats

Sfumature di Territorio Una doppia verticale parallela. Non stiamo parlando di esercizi ginnici, ma della degustazione di sabato 11 novembre, che ha visto il confronto tra due dei quattro Barolo con menzione geografica di Ceretto. L’azienda è stata fondata negli anni ’30 del novecento da Riccardo Ceretto, che vinificava uve acquistate, scegliendole tra le migliori…

IGP: Lo strano caso del merlot in Irpinia

Verticale di Patrimo 2015-2002 Da vino mediatico a brutto anatroccolo di cui non parlare mai. E’ la metamorfosi del Patrimo, vino rosso dell’anno per la Guida dei Vini Gambero Slow Food  nella vendemmia 2000 lanciato nel 1999 a centomila lire da Enzo Ercolino, allora patron dei Feudi di San Gregorio e protagonista incontrastato della scena…

Don Anselmo: Patrimonio del vulcano

Vent’anni di Aglianico del Vulture di Paternoster La data di nascita dell’azienda Paternoster si può far risalire al 1925, quando Anselmo Paternoster decise di vendere le prime bottiglie di Aglianico prodotte sin’allora per uso familiare. Il Don Anselmo  è uno dei cinque Aglianico del Vulture Doc dell’azienda, prodotto per la prima volta nell’annata 1985 e…

IGP: I Giovani Promettenti incontrano Paola, Giorgio e Giulio Abrigo

Devo dire la verità, mi dichiaro colpevole senza possibilità di appello, l’azienda Giovanni Abrigo è stata una delle prime a mandare i vini a Lavinium, ben 16 anni fa, e io non sono mai andato a trovare la famiglia. Ci è voluto uno dei viaggi del gruppo IGP in Langa per riuscire finalmente a colmare…

30 anni di Löwengang

I Lageder festeggiano il compleanno a Milano Giorni fa, a Milano, precisamente al ristorante Aromando Bistrot, ho avuto il piacere di partecipare a una festa di compleanno molto speciale, organizzata da Alois e Clemens Lageder, che hanno accolto gli ospiti intervenuti con l’inconfondibile gentilezza che contraddistingue l’ospitalità altoatesina. La festeggiata era la linea Löwengang –…

IGP: Capre! capre! capre!

  Fattoria Le Caprine Il mai abbastanza compianto Kyle Phillips mi diceva sempre, scherzando ma non troppo, che dovevo essere fissato coi formaggi. E aveva ragione. E’ stato infatti un mese fa, in occasione della consegna, a Certaldo Alto, del premio dedicato dall’Aset alla sua memoria (e destinato al giornalista enogastronomico under 35 più anticonformista…

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. Bardolino Cru

    30 settembre 2018
  2. Alto Adige in Tour

    6 ottobre 2018 - 8 ottobre 2018
  3. Il vino visto da vicino

    6 ottobre 2018 - 27 ottobre 2018
  4. Miglior sommelier e miglior assaggiatore

    6 ottobre 2018 - 7 ottobre 2018
  5. Bottiglie Aperte 2018

    7 ottobre 2018 - 8 ottobre 2018
  6. Caneve Aperte 2018

    13 ottobre 2018
  7. VDEWS: Villa d’Este Wine Symposium

    8 novembre 2018 - 11 novembre 2018
  8. FIVI: L’OTTAVA EDIZIONE DEL MERCATO DI PIACENZA

    24 novembre 2018 - 25 novembre 2018
  9. 48 ore di Grandi Langhe

    28 gennaio 2019 - 29 gennaio 2019