Il Sangiovese in Maremma

Maremmachevini a Milano

Trentuno le aziende presenti lunedì 13 novembre a Milano, presso l’Hotel Westing Palace (sono ottantuno quelle iscritte al Consorzio  Tutela Vini della Maremma Toscana) con ottantotto vini in degustazione.

Nel mese di giugno, in occasione di Maremmachevini, a Castiglione della Pescaia, ci eravamo focalizzati sul vermentino, in quest’occasione invece ci siamo concentrati su quelli prodotti con prevalenza di sangiovese, per verificare il comportamento del vitigno in questa parte meridionale della regione.

Il Sangiovese è il vitigno più diffuso in Italia, nel 2015 ven’erano ben 53.865 ettari, quasi il venticinque percento in meno rispetto ai dati del censimento agricolo del 2010, quando se ne contavano  71.558, però pur sempre l’otto percento del vitigno italiano.

Va da se che la quota maggiore la detiene la Toscana con 35.578 ettari (dati 2014), ovvero oltre il sessantun percento della superficie vitata regionale.

Utilizzato in numerosissimi vini a denominazione della regione lo troviamo praticamente -in percentuali diverse- in tutte le sue provincie.
Nel grossetano entra a far parte dei vini nelle Docg Morellino di Scansano e Montecucco Sangiovese ed in alcune Doc tra le quali appunto la Maremma Toscana.

Abbiamo quindi assaggiato una ventina di vini di questa denominazione, sia rossi che rosati, eccovi i nostri preferiti (in ordine di gradimento):

Tenuta Rocca di Montemassi
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2016 “Le Focaie” (sangiovese in purezza)
Rubino-granato luminoso.
Pulito al naso, di discreta intensità, frutto rosso speziato e note balsamiche.
Buone sia la struttura che la trama tannica, bel frutto rosso con spezie dolci, accenni vanigliati, lunga la persistenza su note di liquirizia.

Az. Agricola Berretta S.S.
Maremma Toscana Doc Rosso 2015 “Berretta” (90% sangiovese, 10% cabernet sauvignon)
Profondissimo il colore, con unghia violacea.
Intenso e pulito al naso dove troviamo sentori balsamici e di spezie dolci, vaniglia in primis.
Strutturato senz’essere pesante, asciutto, un poco austero, piacevolmente amaricante, con sentori di radice di liquirizia e di loiquirizia forte, lunghissima la persistenza.

Dimora Buonriposo
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2015 “Donna Giulia” (90% sangiovese, 10% canaiolo)
Rubino-granato luminoso di buona intensità.
Intenso al naso, balsamico, legno dolce, frutto rosso con speziatura dolce.
Di buona struttura, asciutto, con bella trama tannica, un bel frutto rosso, spezie dolci e liquirizia forte, buona la persistenza.

Az. Agraria Santa Lucia
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2016 “Losco” (85% sangiovese, 15% petit verdot)
Il colore è rubino-violaceo luminoso.
Al naso si coglie frutta rossa fresca, ciliegia e lamponi in primis, con leggere note speziate che rimandano al pepe.
Mediamente strutturato, fresco e fruttato, sapido, con leggere note piccanti che rimandano al pepe, buona la persistenza e piacevole la beva.

Poggio l’Apparita
Maremma Toscana Doc Rosato 2016 “San Michele n.3 Rosato” (sangiovese in purezza)
Color rosa antico, non molto intenso.
Intenso al naso dove si colgono sentori d’erba secca e note vegetali.
Dotato di buona struttura, morbido e fruttato (lampone e fragole), lunga la sua persistenza.
UN vino interessante, soprattutto alla bocca.

Poggio Cagnano
Maremma Toscana Doc Rosso 2014 “Altaripa” (sangiovese in purezza)
Granato con unghia leggermente aranciata.
Intenso e pulito al naso dove presenta un bel frutto rosso, spezie dolci e note balsamiche.
Fresco e pulito alla bocca, con tannini decisi e legno ancora percepibile ma ben amalgamato, lunga la persistenza su note di bastoncino di liquirizia.

Val di Toro
Maremma Toscana Doc Rosso 2013 “Val di Toro” (70% sangiovese, 30% montepulciano)
Color rubino-granato luminoso.
Intenso al naso dove emergono sentori di frutta rossa macerata, note speziate ed accenni di cuoio.
Dotato di buona struttura, con tannini un poco astringenti e percepibili sentori di legno, chiude su note di liquirizia.

De Vinosalvo Vignaioli
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2014 “Levitas” (sangiovese in purezza)
Color rubino luminoso.
Fruttato (frutta rossa), con leggere note speziate (spezie dolci) e note balsamiche.
Fresco, piacevolmente vegetale, con leggera nota speziata (pepe), bella la vena acida, buona la persistenza su note di liquirizia.

Az. Agricola Pian del Crognolo
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2013 “Acrobata” (85% sangiovese, 15% cabernet sauvignon)
Color rubino luminoso.
Intenso al naso, balsamico, legno dolce, spezie dolci, frutto rosso maturo.
Di buona struttura, con legno in evidenza e tannini un poco asciuganti, bella la vena acida, buona la persistenza su sentori di liquirizia.

Podere Ristella
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2015 “Cerida” (sangiovese in purezza)
Color rubino-violaceo luminoso.
Intenso al naso, vanigliato-nocciolato, spezie dolci.
Di media struttura, fresco, speziato, con leggere note pepate, buona la persistenza.

Val di Toro
Maremma Toscana Doc Sangiovese 2014 “Reviresco” (sangiovese in purezza)
Bello mil colore, rubino intenso e luminoso.
Al naso si coglie un frutto rosso speziato e leggere note di cuoio.
Di buona struttura, con leggere note tostate ed accenni di legno, buona la trama tannica, sentori di liquirizia.

Fertuna
Maremma Toscana Doc Rosato 2016 “Rose” (sangiovese in purezza)
Color rosa pallido.
Buona l’intensità olfattiva, sentori di fieno ed accenni d’agrumi.
Fresco, fruttato-vegetale, sapido, buona la persistenza su note di fieno.
Lorenzo Colombo

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. WineUp Expo 2018

    12 luglio 2018 - 15 luglio 2018