Lessini Durello: Un’anima, due denominazioni

Apprendiamo con molto piacere questa notizia e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa del Consorzio Tutela Vini Lessini Durello che finalmente ha deciso di separare nettamente i vini spumanti prodotti con Metodo Charmat da quelli rifermentati in bottiglia.
Richiesta decisamente sollecitata da tutta la stampa che ha partecipato all’ultima edizione di Durello and Friends.

L’assemblea dei soci ha approvato la nuova impostazione dei disciplinari di produzione, dividendo il metodo italiano e il metodo classico.

Comunicato stampa n. 02/2018 a cura del Consorzio Tutela Vini Lessini Durello

Si chiamano “Lessini Durello” Metodo Italiano e “Monti Lessini” Metodo Classico le due distinte identità che l’assemblea dei soci ha deciso di dare allo spumante berico/veronese.

Con la dicitura “Lessini Durello” verrà indicato solo lo spumante prodotto in autoclave con metodo Martinotti, mentre la denominazione “Monti Lessini”, finora dedicata ai vini fermi, cambia pelle e diventa la casa ideale per lo spumante ottenuto con rifermentazione in bottiglia. Una scelta coraggiosa per questa DOC a 30 anni dalla sua nascita e che ha superato nel 2017 il suo primo milione di bottiglie.

«La denominazione ha avuto una crescita importante negli ultimi 5 anni, diventando la quinta DOC spumantistica italiana – spiega Alberto Marchisio, presidente del Consorzio tutela vino Lessini Durello –  Il prodotto è sempre più richiesto anche dai mercati esteri e i produttori hanno sentito l’esigenza di fare chiarezza per il consumatore finale; in questo modo i due metodi di produzione saranno ben distinguibili e questa distinzione permette di sviluppare il potenziale di entrambi.»

Una scelta arrivata dopo il successo di Durello and Friends dello scorso novembre, dove i festeggiamenti dei 30 anni hanno portato tutti i produttori a una importante riflessione sul futuro di una denominazione in decisa crescita, testimoniata dall’apprezzamento da parte dei consumatori, soprattutto quelli più giovani.

La zona di produzione

La zona di produzione del Lessini Durello si trova sulle colline tra Verona e Vicenza. Sono coltivati a Durella 366 ettari sulle colline veronesi e 107 ettari su quelle vicentine. Sono 428 i viticoltori che coltivano quest’uva autoctona.

Ad oggi le aziende socie del Consorzio del Lessini Durello sono 32:

Az. Agr. Bellaguardia, Ca d’Or, Casa Cecchin, Cantina di Monteforte d’Alpone, Cantina di Soave, Az. Agr. Casarotto, Cavazza, Collis Veneto Wine Group, Az. Agr. corte Moschina, Dal Cero, Cantina Dal Cero, Cantina Fattori, Franchetto, Az. Agr. Fongaro, GianniTessari, Marcazzan Fabio, Az. Agr. Masari, Az. Agr. Montecrocetta, Az. Agr. Sacramundi, Az. Agr. Sandro De Bruno, Az. Agr. Tamaduoli, Az. Vitivinicola Tirapelle, Cantina Tonello, Cantine Vitevis, Az Agr. I Maltraversi, Cantine Riondo, Cantina Valpantena, Cantine Marti, Family of Wine, Enoitalia, Cantina Denese, Az. agr. Zambon Vulcano

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. Orcia Wine Festival

    21 aprile 2018 - 25 aprile 2018
  2. Arrivano i corsi On the Move di Weber

    25 aprile 2018 - 28 aprile 2018
  3. Sicilia en Primeur 2018

    3 maggio 2018 - 7 maggio 2018
  4. Spatium Pinot Blanc

    3 maggio 2018 - 4 maggio 2018
  5. LE GIORNATE DEL PINOT NERO FESTEGGIANO VENT’ANNI

    5 maggio 2018 - 7 maggio 2018
  6. ANTEPRIMA VINI DELLA COSTA TOSCANA

    5 maggio 2018 - 6 maggio 2018
  7. ASOLO WINE TASTING 2018

    6 maggio 2018
  8. Vulcanei

    12 maggio 2018 - 14 maggio 2018
  9. Terre d’Italia

    20 maggio 2018 - 21 maggio 2018
  10. Bergamo, vino en primeur

    24 maggio 2018
  11. Maremmachevini 2018

    27 maggio 2018 - 28 maggio 2018
  12. Enjoy Collio Experience: un tuffo nel cuore del Collio

    1 giugno 2018 - 3 giugno 2018
  13. Radici del Sud 2018

    5 giugno 2018 - 11 giugno 2018
  14. WineUp Expo 2018

    12 luglio 2018 - 15 luglio 2018