Proposta Vini: il catalogo 2017

Riteniamo quello di Proposta Vini uno tra i più interessanti cataloghi disponibili in Italia, ne abbiamo più volte scritto, un catalogo mai banale, non impostato su prodotti facili da vendere, ma frutto di una ricerca capillare sul territorio, principalmente italiano -anche se col passare degli anni la parte dedicata all’estero si è sempre più ampliata- cercando di scovare le chicche, i vini meno famosi, da affiancare ad aziende e vini più conosciuti; ricerca effettuata soprattutto da Italo Maffei, tra i principali collaboratori di Gianpaolo Girardi.

Il catalogo è enorme, comprende circa trecento aziende, italiane e straniere, produttrici di vini in primis, ma anche di birre, olii, distillati.
A sua volta è diviso in settori dai nomi particolari, abbiamo così i Vini dell’Angelo, ovvero varietà d’uva presenti in Trentino (l’azienda ha sede a Pergine Valsugana ed ha iniziato la sua attività, oltre trent’anni fa, distribuendo i vini di piccole cantine della regione) prima della Grande Guerra, ed ora riscoperte, i Vini Estremi, ossia provenienti da zone impervie, I Vini delle Isole Minori, qui non pensiamo occorrano spiegazioni, Bollicine da Uve Italiane, Dinamiche Interpretazioni, ovvero produzioni particolari, a volte frutto di recupero di antiche pratiche, I Vini nelle Città Italiane, vini consumati in alcune città in determinati periodi storici, ed infine i PIWI, vini prodotti da vitigni frutto di incroci ed esenti da malattie fungine come oidio e peronospora.

La presentazione del Catalogo 2017, avvenuta a Bussolengo, nei giorni 21, 22 e 23 gennaio, prevedeva la presenza di ben 115 aziende, con centinaia di vini ed altri prodotti.

Noi di Vin&alia ci siamo stati lunedì 23 gennaio (siamo arrivati la sera di domenica 22, in tempo per la cena, dove il vino scorreva a fiumi spillato da bottiglie di formati ciclopici) ed abbiamo effettuato numerosi assaggi, eccovi alcuni vini (in ordine sparso) che ci sono parsi particolarmente interessanti:

–        Silvano Strologo – Azienda marchigiana con sede a Camerano.
Pas Dosé “Dalnero” Metodo Classico da uve Montepulciano e Sangiovese
Intenso al naso, presenta sentori di lieviti, piccoli frutti ed accenni vegetali.
Fresco alla bocca, sapido, di buona struttura, agrumato, con accenni vegetali, buona la sua persistenza.

Traiano” Rosso Conero Doc 2011
Intenso al naso, elegante, complesso, fruttato (frutti rossi), speziato, con note autunnali ed accenni di cuoio.
Importante la sua trama tannica, l’uso del legno è percepibile, sentori di cuoio, lunga la persistenza.

–        Lodi Corazza – Situata sui Colli Bolognesi, a Ponte Ronca di Zola Predosa.
Zigant” Colli Bolognesi Pignoletto Superiore Docg 2015
Intenso al naso dove presenta sentori di fieno.
Dotato di buona struttura, morbido, con accenni tannici e sentori di mela matura e fieno, lunga la sua persistenza.
Vino decisamente interessante.
  – Bentivoglio” Colli Bolognesi Bologna Bianco Doc 2015 (70% sauvignon, 20% grechetto gentile e 10% riesling italico)
Naso particolare, dotato di buona intensità, presenta un bel frutto bianco unito a note macerative che rimandano alla buccia di mela.
Strutturato, piacevolmente macerativo, sapido, con sentori di frutta a polpa bianca matura (mela), buona la sua persistenza.
Castel Zola Bianco” 2013 – Vino da uve stramature (grechetto gentile più un piccolo quantitativo di albana)
Mediamente intenso al naso, presenta frutto giallo maturo e leggere note di botritis.
Morbido, pastoso alla bocca, abboccato, leggermente pungente. Curioso.

–        Fattoria Ambra – Storica azienda di Carmignano della quale abbiamo apprezzato i quattro Carmignano presenti.
  – Carmignano Docg “Santa Cristina in Pilli” 2013
Bel naso, con un frutto leggermente speziato e note autunnali.
Bel frutto, speziato, con bella trama tannica e leggere note date dal legno, sentori di liquirizia su buona persistenza.
Carmignano Docg “Montefortini Podere Lombarda” 2013
Accenni balsamici e leggere note speziate al naso.
Discreta struttura, trama tannica importante, note di legno e liquirizia, buona la persistenza.
Carmignano Docg Riserva “Le Vigne Alte Montalbiolo” 2012
Un poco austero al naso, accenni di legno, buona complessità.
Dotato di discreta struttura, con tannino importante e legno percepibile ma ben dosato, buona l’eleganza. Un poco austero.
Carmignano Docg Riserva “Elzana” 2012
Accenni balsamici al naso, legno dolce, discreta l’intensità e buona la complessità.
Elegante, asciutto, con tannini importanti, mediamente strutturato, liquirizia su lunga persistenza.

–        Dalle Nostre Mani – Azienda di Fucecchio (FI) Produce vini biologici
Chianti Classico Docg “Centouno” 2014
Frutto rosso speziato al naso, note autunnali ed accenni di legno.
Buona struttura, note balsamiche, liquirizia, lunga la persistenza.

–        Luca Faccinelli – Piccola azienda valtellinese con sede a Chiuro.
Valtellina Superiore  “Ortensio Lando” 2013
Color granato scarico.
Bel naso, elegante, pulito, balsamico.
fresco, elegante, dalla lunga persistenza.

–        Ca’ Lojera – Azienda si Sirmione specializzata nella produzione di Lugana.
Lugana Superiore Doc 2014
Bel naso, elegante e minerale.
Fresco, sapido ed al contempo morbido, di buona struttura e lunga persistenza, elegante.
Lugana “Riserva del Lupo” Doc 2014 (non ancora in commercio)
Intenso al naso, minerale, accenni mielosi.
Strutturato, morbido, fresco, dalla lunga persistenza.

–        Tessère – Sita a Noventa di Piave, in provincia di Venezia.
Redentor” Spumante sui lieviti 2010 (da uve Raboso)
Color paglierino velato.
Intenso al naso dove presenta sentori di lieviti e farina.
Fresco, fruttato (sentori di mela), dalla lunga persistenza. Interessante.

–        Giacobbe Alberto –  Azienda di Paliano (FR), produce vini da uve Cesanese e Passerina.
Cesanese di Olevano Superiore Doc “Giacobbe” 2015
Color granato di media intensità.
Discretamente intenso al naso dove presenta sentori fruttati-speziati.
Fresco, speziato, sapido, con bella trama tannica, piacevolmente amaricante su lunga persistenza.
Cesanese del Piglio Superiore Riserva Docg 2013
Color granato di discreta intensità.
Note surmature al naso, frutto rosso dolce, prugna secca.
Di buona struttura e con belle trama tannica, leggere note surmature, buona la persistenza.

–        Tantini Giovanna – Situata a Oliosi di Castelnuovo del Garda (VR)
“Ma.Gi.Co.” Corvina Garda 2015
Color granato scarico.
Intenso al naso, curioso e piacevole, con un frutto indescrivibile, lunga la persistenza. Molto interessante.
Igt Veneto “Greta” 2010 (Corvina)
Color granato-aranciato.
Intenso al naso, balsamico, con sentori di fiori appassiti.
Di discreta struttura, asciutto, con trama tannica importante, lunga la persistenza su note autunnali.
Igt Rosso “Ettore” 2010 (Corvina, Cabernet e Merlot)
Granato di buona intensità.
Intenso al naso, presenta sentori di frutta rossa leggermente macerata.
Di buona struttura, intenso, sapido, con bella trama tannica, sentori di radice di liquirizia, lunga la persistenza.
Lorenzo Colombo

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. Cantine d’Italia

    24 ottobre 2017
  2. Trent’anni trentini. Buon compleanno Vignaioli!

    3 novembre 2017 - 5 novembre 2017
  3. GUSTUS: Vini e sapori dei Colli Berici

    4 novembre 2017 - 6 novembre 2017
  4. Merano Wine Festival

    10 novembre 2017 - 14 novembre 2017
  5. Diventare Assaggiatore di Vino è facile

    16 novembre 2017
  6. Durello & Friends

    17 novembre 2017 - 19 novembre 2017
  7. “Enologica”, il Salone del vino e del prodotto tipico dell’Emilia Romagna

    18 novembre 2017 - 20 novembre 2017
  8. BaroloBrunello e il gioco del vino

    18 novembre 2017 - 19 novembre 2017
  9. LA SETTIMA EDIZIONE DEL MERCATO DEI VIGNAIOLI INDIPENDENTI

    25 novembre 2017 - 26 novembre 2017
  10. Radici del Sud

    27 novembre 2017