VINerdì IGP: Candido

Immensum2012 Salice Salentino

Bello il negroamaro, anche in questa versione moderna di Donato Lanati: ben fresco, ciliegioso, molto adatto sul cibo solido e robusto come ragù napoletano e parmigiana di melanzane. Il nome è un po’ grossier e ambizioso, per fortuna la beva è equilibrata oltre che giovane. In fondo, cosa sono quattro anni per un Salice Salentino?
Luciano Pignataro

www.candidowines.it


Pubblicato in contemporanea su:

Alta Fedeltà
The Internet Gourmet
Lavinium
Luciano Pignataro Wine Blog
Percorsi di Vino
Vinealia
WineSurf

Carlo Macchi Andrea Petrini Roberto Giuliani Luciano Pignataro Sefano Tesi Kyle Phillips Lorenzo Colombo Angelo Peretti


PROSSIMI APPUNTAMENTI
  1. Alto Adige in Tour

    6 ottobre 2018 - 8 ottobre 2018
  2. Bottiglie Aperte 2018

    7 ottobre 2018 - 8 ottobre 2018
  3. FIVI: L’OTTAVA EDIZIONE DEL MERCATO DI PIACENZA

    24 novembre 2018 - 25 novembre 2018